Cascina del Monastero

Frazione Annunziata, Cascina Luciani 112a, La Morra CN

…nel 1993 l’antica cascina Luciani si è trasformata in una splendida realtà nel cuore della terra del Barolo…

Un nome particolare, un luogo meraviglioso. La ‘Cascina del Monastero’ lega questo nome non comune direttamente alla storia in quanto la cascina originaria era una fattoria di appartenenza al convento dei benedettini di Mercenasco, per 300 anni condotta dai monaci di San Pietro di Savigliano.

Situata nel cuore delle Langhe, in località Annunziata, la Cascina del Monastero continua a far onore all’originale nome ‘Luciani’, derivato da luce, in quanto si presenta sempre e completamente baciata dal sole.

La collina che si trova alle spalle dell’azienda ospita 15 giornate piemontesi di vigne, ad un’altitudine media di 250 metri sul livello del mare e su un terreno di natura argilloso-calcarea.

Il capostipite, Alessio Grasso, ha trovato un degno erede nel nipote Giuseppe, che oggi conduce l’azienda insieme alla moglie Velda. Entrambi sperano di cedere, un giorno, il timone ai figli Loris e Giada, gli ultimi discendenti di una famiglia votata alla terra di Langa. Nel corso degli anni, infatti, Giuseppe, con grande fatica e tanto lavoro, ha ampliato l’antica fattoria, dotandola di una nuova cantina nella quale vengono utilizzati numerosi macchinari all’avanguardia destinati alla vinificazione.

Da 20 anni, inoltre, la ‘Cascina del Monastero’ è anche agriturismo. Al suo interno si nota la mano sapiente di Velda che sembra aver assorbito l’antica arte dell’ospitalità esercitata dai monaci benedettini, antichi abitanti di questa fattoria, in quanto è lei stessa la guida ispirata che conduce i visitatori in un percorso fatto di sapori, gusti ed aromi, vissuti come parti integranti della tradizione di Langa.

Completano poi il quadro dieci camere, arredate in stile antico e differente l’una dalle altre, che diventano il regno di chi vuole ritrovare serenità, quiete e respiro. Proprio quel respiro che ci viene privato dai ritmi della vita quotidiana. Ed è questo che farà ricordare agli ospiti la ‘Cascina del Monastero’…il poter ritrovare se stessi, il poter sentire battere il cuore delle Langhe, il poter sentirsi finalmente a casa.

Un destino antico, scritto e vissuto nella storia quindi, quello della Cascina del Monastero, che da Alessio Grasso ad oggi è stata sottoposta ad ampliamenti e migliorie che non ne hanno assolutamente modificato lo spirito ma hanno sapientemente adattato l’antica struttura alle esigenze di un’azienda agricola all’avanguardia nella produzione di vini pregiati.

Dieci le etichette proposte da Giuseppe Grasso Qui di seguito gli autoctoni :

Barolo “Bricco Luciani” da uve provenienti dal “Cru” Bricco Luciani in regione Annunziata. L’affinamento di questo barolo avviene in piccole botti francesi, dove il vino risposa per un anno, per poi passare in botti di rovere di Slavonia per due anni e, infine, per ancora un anno in bottiglia.

Barolo Annunziata , maturato in cantina almeno tre anni, per diventare quello che oggi viene considerato il re dei vini.

Langhe Nebbiolo D.O.C. dal colore rosso rubino intenso, derivato dall’invecchiamento di un anno in botti di rovere, accompagnato dai profumi floreali e dal gusto fruttato.

Barbera d’Alba “Vigna Parroco” il cui nome deriva dal vigneto da cui provengono le uve e le cui viti hanno oltre 40 anni. L’affinamento di questo vino avviene per 15 mesi in barriques francesi dalle quali passa per un ulteriore anno in bottiglia.

Dolcetto d’Alba Superiore le cui uve provengono dai vigneti di Roddino d’Alba e precisamente dalla vigna denominata “Siri”. L’affinamento di questo vino avviene in piccole botti di rovere per circa 8 mesi, seguito da sei mesi in vasca di acciaio inox e da un ulteriore invecchiamento in bottiglia.

Barolo Bricco Riund, dal colore rosso granato brillante accompagnato da riflessi aranciati tipici dell’invecchiamento. L’affinamento si ottiene suddividendo il vino per due anni tra barriques e tonneaux francesi passando per un anno in botti di rovere e stoccandolo, infine, per oltre un anno in bottiglia.



Cantina visitabile
Dove dormire

I nostri prodotti Barolo, Langhe Nebbiolo, Barbera d'Alba, Dolcetto d'Alba, Dolcetto d'Alba Superiore

0173 509245
Contattaci

Contattaci


www.cascinadelmonastero.it